L’attacco europeo al Lavoro

simboloPartitodelLavoroIl padronato europeo continua a esigere sacrifici dai lavoratori, usando come pretesto una crisi di cui essi non sono certo colpevoli. Stamattina il Medef – corrispettivo francese della Confindustria italiana – anch’esso guidato da un imprenditore figlio e nipote di grandi imprenditori, già presidenti della stessa istituzione in passato, ha esortato Hollande a procedere alla semplificazione dei contratti, ovvero la loro ulteriore flessibilizzazione e smantellamento della contrattazione collettiva.

Sembra evidente che i 50 miliardi versati in tre anni nelle tasche degli imprenditori dal governo socialista non bastano. La musica è sempre la stessa: essi attendono con ansia il loro Jobs Act, per poter disporre a piacimento e a poco prezzo della manodopera – da licenziare e riassumere a seconda delle necessità di profitto sul mercato. Continua a leggere

Annunci

Immigrazione: gli invasori siamo noi

immigrati-dario-foSi parla sempre di più, e con grande isteria, di immigrazione; in maniera astratta, decontestualizzandola come fosse un male divino abbattutosi per caso su di noi. L’immigrazione invece non è che il prodotto finale di una serie di eventi le cui cause economiche vengono da lontano e i cui responsabili sono le nostre classi dirigenti, le stesse che prendono voti strumentalizzando il fenomeno, per distrarre e ingannare le masse dal pericolo reale che incombe. Continua a leggere